Primavera 2011: Appuntamenti Letterari Braccianesi

Anche questa primavera la Biblioteca Comunale di Bracciano ci proporrà una serie di presentazioni di libri che potranno impiegare le nostre ore.

I libri che verranno proposti sono sei e le presentazioni si terranno in alcuni giovedì pomeriggio (alle ore 17:00) che vanno da Marzo a Maggio.

Ecco le date e una breve introduzione ai libri:

  • Giovedì 24 Marzo: “Bracciano dei Ragazzi” curato da Cecilia Sodano, edito Del Vecchio Editore.  Cecilia Sodano, la direttrice del Museo Civico di Bracciano, ci propone questo libro dedicato a più piccoli (l’età consigliata è 8 anni) con l’obbiettivo di attirare la loro attenzione su Bracciano e far acquisire nuove conoscenze sul Paese.
    Chi guiderà il giovane lettore è l’asino Orazio, ecco la sua presentazione: “Ciao! Mi chiamo Orazio e voglio aiutarti a conoscere Bracciano. Ti sembrerà strano che sia proprio un asino a farti da guida, ma c’è asino e asino! Non per niente io mi chiamo come un famoso poeta romano..”
    Il libro parlerà della storia, dell’arte e della natura Braccianese.
  • Giovedì 14 Aprile: “Quindici passi” di Valerio Pagano, edito Albatros.
    Valerio Pagano è uno scrittore giovane, di 22 anni e nei “Quindici passi” parla della vita di Christian che è oramai alla soglia dei trenta e soffre della sindrome di “Peter Pan”.  I libro tratta il problema delle aspettative deluse, del vivere nei ricordi e dell’eterno rimandare (i 15 passi che il protagonista non ha il coraggio di compiere).
    Il romanzo parla delle sarete passate davanti ad una birra con l’amico di sempre, Filippo, facendosi domande alle quali, però non riesce a trovare una riposta.
  • Giovedì 28 Aprile: “Pifferaio Tragico” di Fulvio Marino. Il libro è dedicato ai giovani e alla realtà nella quale vivono ogni giorno. Nel mondo moderno in cui tutto ci sembra condannato, inevitabile in realtà è ancora possibile intervenire.
    Il libro fa un analizzi approfondita del mondo a noi contemporaneo dando spunti su come cercare di migliorarlo a partire dalla riscoperta del dialogo. Usando le parole dell’autore, bisogna scrollarsi di dosso questa perniciosa apatia, rendersi disponibili a rimboccarsi le maniche, e tornare protagonisti della nostra vita.
  • Giovedì 5 Maggio: “Panta rei…” di Marco Faraoni. Questo libro parla di una fase della vita dell’autore in cui tutto sembrava avverso, un ostacolo. E di come nella negatività di quei tristi momenti Marco sia riuscito a scorgere una parte positiva grazie alla quale è riuscito a risollevarsi e a liberarsi, dando una nuova luce alla sua vita.
    Il libro è una raccolta di poesie dell’autore  (65 poesie) e di pensieri (15 pensieri) con le relative foto che illustrano il pensiero espresso.
    Questo di Marco Faraoni è un libro interessante su un momento della vita che quasi tutte le persone prima o poi passano, l’importane è quello che il titolo stesso del libro ci dice: “tutto scorre…”
  • Giovedì 12 Maggio: “Alberi Monumentali del Lazio” di Valido Capodarca e Eno Santecchia, edito Aracne.
    Fu nel 1983 con la pubblicazione del libro pioniere “Toscana, cento alberi da salvare” che per la prima volta, in Italia, un libro proponeva come tema i grandi alberi regionali. Così una serie di autori decisero di analizzare le singole regioni e apportare il loro contributo a questa importante iniziativa. Con “Alberi Monumentali del Lazio” anche la nostra regione ha fatto la sua parte grazie a Valido Capodarca e Eno Santecchia, autori di questo libro. Il testo è costato numerose ricerche e parte della provincia di Viterbo fino a coprire le altre province Laziali.
  • Giovedì 26 Maggio: “Decimo Punto” di Angela Padellaro, edito Campanotto.
    Angela Padellaro è un’autrice contemporanea che scrive, in questo libro intenso, di come lei sia riuscita ad affrontare un grave lutto.
    L’autrice parla di come lei e le sue sorelle, rimaste orfane di madre in giovane età, fossero legato. Tutte dotate di una vivida intelligenza erano legate l’una all’altra da un rapporto quasi simbiotico. Ma questa armonia viene tristemente spazzata via dall’inaspettata morte di una di loro.
    Dopo aver spiegato affondo la profondità dei loro legami, questo evento non può che creare delle profonde ferite che nel libro sono descritte vividamente. Nel libro ai ricordi si sovrappongono immagini fantasiose in un continuo tentativo di scappare dalla realtà. Infine, dopo un travagliato viaggio interiore l’autrice riesce a ridare un senso alla propria vita.

Ricordiamo che tutti gli appuntamenti si terranno, ovviamente, alla Biblioteca Comunale di Bracciano alle ore 17:00, l’ingresso è libero.

Tags: , , , , , , , , ,

Pubblicato il da

Co-WebMaster e Designer di TurismoBracciano. Ha vissuto e studiato a Bracciano, adesso frequenta la facoltà di Matematica per l'Ingegneria del Politecnico di Torino. Si occupa di SEO e WebMarketing ed è stato relatore al Convegno GT 2010 e 2011 ed al Symposium GT 2011. Collabora con alcune associazioni del territorio. Amante dello sport, attualmente, pratica arrampicata sportiva e, a livello agonistico, orienteering e atletica leggera.

Seguimi su FacebookSeguimi su TwitterSeguimi su Google+Contattami per eMail

Lascia un Commento

Negozi
Dove Mangiare
Dove Dormire

Altri Articoli